Folklore Spoleto

Treno, parcheggi, percorsi

Spoleto è la stazione principale del comune di Spoleto: tale stazione si trova sulla linea ferroviaria Roma - Ancona. Nel comune di Spoleto sono presenti anche altre due stazioni, di minor importanza, a servizio di due piccole frazioni San Giacomo, ormai chiuso ai viaggiatori e quindi in disuso e Baiano.

Il fabbricato viaggiatori della stazione è stato recentemente ristrutturato ed offre diversi servizi per i viaggiatori come biglietteria, caffè ed edicola.
La stazione dispone di:
    Biglietteria
    Capolinea autolinee
    Sottopassaggio
    Bar
    Edicola

Il piazzale della stazione è dotato di cinque binari tutti passanti, tre per il servizio passeggeri, muniti di banchina e collegati tramite un sottopassaggio e due per il servizio merci non dotati di marciapiede.

Il traffico viaggiatori è buono e vi fermano quasi tutti i treni. Data l'importanza della stazione nel piazzale adiacente si attestano numerosi linee di autobus che collegano varie località.

 

Mobilità alternativa

Nel 1996 è stato approvato il progetto di mobilità alternativa "Spoleto città aperta all'uomo", volto alla chiusura del centro storico al traffico automobilistico ed al completo utilizzo del suo potenziale turistico. Il primo progetto di rendere il centro storico di Spoleto privo di auto, e quindi di pedonalizzare il suo nucleo storico artistico risale al 1987; prevedeva percorsi meccanizzati su tapis roulant direttamente in superficie. Successivamente, sono stati proposti nuovi progetti, fino a giungere a quello in fase esecutiva di ultimazione nel 2008, che comunque è stato notevolmente modificato da varianti in corso d'opera. Il progetto si articola in tre parcheggi posti in prossimità del centro storico, da dove poi partono tre percorsi meccanizzati sotterranei o superficiali (tapis roulant, scale mobili ed ascensori, il cosiddetto Sistema ettometrico) che trasportano residenti e turisti direttamente nel centro storico. Il progetto è stato pensato completamente privo di barriere architettoniche.

Dei tre stralci previsti, nell'anno 2008 si completa il secondo, mentre nel 2010 il terzo. Il primo è tuttora in fase esecutiva di realizzazione.

Primo stralcio: Parcheggio "Posterna" - Piazza Campello

Il parcheggio, realizzato su una grande area (in precedenza mai sfruttata) all'interno del perimetro delle mura medioevali, è realizzato su più livelli ed ospita 700 posti auto; da questo parcheggio parte una galleria sotterranea in lieve pendenza che attraversa il centro storico in tutta la sua larghezza. I sistemi di trasporto meccanizzati installati al suo interno (tapis roulant), convogliano gli utenti in piatteforme di scambio, da cui poi si risale in superficie attraverso degli ascensori. Le uscite previste sono in piazza Pianciani, piazza del Mercato e piazza Campello.

Secondo stralcio: Parcheggio "Spoletosfera" - Piazza della Libertà

Il parcheggio multipiano, aperto nel 2006 e reso completamente funzionante nel 2007, è stato realizzato sotto una zona adibita a verde cittadino, ospita 400 posti auto ed è collegato a piazza della Libertà attraverso un lungo percorso meccanizzato di tappeti mobili sotterranei.

Terzo stralcio: Parcheggio "Via del tiro a segno" - Duomo - Rocca Albornoziana

Il parcheggio, realizzato a cielo aperto, è ubicato nella zona bassa della città, in prossimità della Basilica di San Salvatore, ed è destinato ad accogliere autobus e camper; è collegato a Piazza Duomo ed alla Rocca Albornoziana con un percorso meccanizzato realizzato in superficie, a ridosso del tratto più scosceso e, quindi, anche meno frequentato delle mura urbiche cittadine. È stato inaugurato nel 2010.

www.spoletonline.it

Visita anche

Blog
Ferdinando Torriero

Il sito è in vendita

349 5715981
webmaster@ferdinandotorriero.com